1

carabinieri auto notte velocita profilo

VERBANIA – 25.06.2019 – L’ipotesi di reato,

al momento, è quella di lesioni gravissime. Così la Procura di Verbania ha inquadrato la colluttazione che ieri sera ha portato in ospedale, con una grave ferita alla vena giugulare, un 46enne verbanese. L’uomo, titolare di un ristorante-pizzeria del centro di Pallanza, poco prima di mezzanotte ha avuto un diverbio con un ex dipendente. La lite è avvenuta in parte sulla porta del locale e in parte in strada. Sono volate parole grosse ma, dopo un primo momento acceso, sembrava che gli animi si fossero placati. L’ex dipendente è però tornato sui suoi passi e ha lanciato una bottiglia di birra contro il rivale. Il vetro è andato in frantumi e i cocci gli hanno ferito il volto e il collo. Più grave il taglio alla giugulare, che gli ha provocato una notevole perdita di sangue. Soccorso dal personale del 118, il ristoratore è stato portato al Dea del vicino ospedale “Castelli”, dove è stato suturato. Perdurando un quadro clinico incerto s’è deciso di trasferirlo al “Maggiore” di Novara, dove si trova tuttora nel reparto di Rianimazione. Le indagini sono affidate al Nucleo radiomobile dei carabinieri, il cui personale è intervenuto sul posto.