1

novara polfer

SANTHIA' -26-05-2019 - Un cittadino nigeriano  è stato denunciato per lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità, su un treno della linea Torino-Milano. L'episodio è avvenuto poco dopo le 9 di lunedì, 24 giugno, nei pressi di Santhià su un treno diretto nel capoluogo piemontese. Il capotreno durante la normale attività di controllo, si è imbattuto in un cittadino nigeriano trentenne che, alla richiesta di esibire il biglietto ha detto di esserne sprovvisto, si è rifiutato di declinare le proprie generalità e, nel cercare di allontanarsi rapidamente per sottrarsi al controllo, ha graffiato alla mano il ferroviere. La presenza a bordo treno della scorta della Polfer di Novara ha consentito l’immediato intervento di Polizia, per cui lo straniero è stato subito bloccato dagli Agenti: giunti nella Stazione di Santhià è stato accompagnato negli Uffici Polfer e identificato. Il nigeriano, regolarmente soggiornante nel pavese, è stato conseguentemente indagato per lesioni a Pubblico Ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale. Il pronto intervento Polfer ha fatto si che il treno ripartisse con soli due minuti di ritardo ed il capotreno, immediatamente assistito, proseguisse regolarmente la corsa fino a termine servizio. Una volta a destino lo stesso si è recato presso il pronto soccorso per le medicazioni del caso, riportando 5 giorni di prognosi.