1

cavalli

TORINO – 21.07.2019 – Ex caserme dismesse,

monasteri ed edifici storici, case, magazzini e terreni. È lungo, lunghissimo l’elenco dei beni di proprietà dello Stato non utilizzati per ragioni di servizio e che, specie negli ultimi anni di crisi in cui il governo è alla feroce ricerca di risorse finanziarie fresche, sono finiti all’asta. Tra questi non c’è l’ex caserma della Guardia di finanza di Cannobio, ma nell’elenco compare la “sorella” della Valle Anzasca. Costa 335.400 euro, secondo le stime del Demanio, la palazzina vicina al centro di Macugnaga occupata sino a pochi anni fa dalle Fiamme Gialle. È in vendita –e on-line nel sito/vetrina dell’Agenzia del demanio– insieme ad altri tre edifici, tutti a Valle Cannobina: uno stabile di due piani fuori terra con seminterrato e sottotetto a Spoccia (174.800 euro) e tre rustici a Crealla, di cui due ruderi (3.100 euro l’uno) e uno in precarie condizioni (41.300 euro). Al miglior offerente si possono acquistare anche svariati appezzamenti di terreno boschivo. I lotti in vendita sono 34, costano poche centinaia di euro di media e si trovano perlopiù in Valle Cannobina, ma anche a Baveno, Strresa e Quarna.

Nei giorni scorsi il Demanio nazionale ha messo sul mercato, dandone ampio risalto e pubblicità, 93 immobili di pregio che, tutti insieme, valgono 145 milioni. Dodici si trovano in Piemonte, nessuno nel Verbano Cusio Ossola. Piatto forte sono le ex caserme, a partire dalle novaresi Cavalli (2,1 milioni base d’asta per oltre 43.000 mq tra edifici e terreno. nella foto), Gherzi (1,8 milioni, 24.000 mq), Passalacqua (2,2 milioni, 31.000 mq), cui s’aggiunge l’ex deposito dell’Aeronautica di via Visconti (4,2 milioni, 48.000 mq), oltre alla Du Werger di Bellino, in provincia di Cuneo; e all’ex padiglione del Genio militare di Alessandria. Sempre a Novara sono sul mercato Palazzo Cattaneo e Palazzo San Paolo, in centro. Gli altri beni oggetto di vendita sono fabbricati e terreni a Mongardino in provincia di Asti, magazzini e un ufficio a Torino, un capannone con annessi alloggi a Roasio, nel Vercellese.