1

radiazioni

TORINO – 16-08-2019 – Nessuna anomalia radiometrica  rilevata in Piemonte dopo il presunto incidente nucleare avvenuto presso il sito militare russo di Severodvinsk. Lo dicono i dati della rete di monitoraggio della radioattività dell’Arpa Piemonte. Come riportato dal sito dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale i dati “sono in linea con quanto rilevato dalle altre reti di monitoraggio italiane e ed europeee incluse quelle dei paesi più esposti ai rilasci radioattivi del sito russo quali Norvegia, Finlandia e Svezia,  così come riportato sul sito dell’ISIN(Ispettorato Nazionale per la Scurezza Nazionale e la Radioprotezione) che si è attivato per intensificare i controlli sul territorio nazionale”.

Arpa Piemonte continua a monitorare la radioattività dell’aria sia con la rete di allerta radiologica, basata su rilevazioni in tempo reale del rateo di dose gamma in aria, sia con analisi di particolato atmosferico campionato giornalmente presso le stazioni di Vercelli e di Ivrea.