1

tribunale esterno 16 2

VERBANIA – 18.09.2019 – La notizia, comunicata ufficialmente

oggi, ha rivoluzionato il calendario udienze dei prossimi mesi e rallenterà l’attività giudiziaria. Per la quarta volta negli ultimi due anni un magistrato in servizio alla sezione penale di Verbania è stato applicato temporaneamente a Novara. Nel capoluogo gaudenziano –seconda città del Piemonte– la situazione è critica da tempo: tra trasferimenti e defezioni il numero di magistrati giudicanti è ridotto all’osso e i sostituti non sono stati reperiti. Così, facendo di necessità virtù, s’è intervenuto prendendo “in prestito” un giudice a Verbania.

È accaduto due volte a distanza di qualche mese con Raffaella Zappatini e, ora, tocca di nuovo Annalisa Palomba. Approdata a metà 2018 a Verbania proveniente da Varese (dove era pubblico ministero), Palomba è stata applicata a Novara già a cavallo tra il 2018 e il 2019. Lo sarà nuovamente dal 1° di ottobre per altri sei mesi. Nell’udienza che avrebbe dovuto tenere oggi è stata sostituita dal presidente della sezione penale Donatella Banci Buonamici che, insieme alla collega Rosa Maria Fornelli, sono gli unici due magistrati in servizio a Verbania dal momento che Zappatini –dalla quale Palomba aveva ereditato numerosi procedimenti– è stata trasferita alla Corte d’Appello di Milano.