1

sciopero

 

GATTINARA 10-11-2019 "Arcelor-Mittal

 

nel corso dell’incontro al MiSE di mercoledì 4 dicembre ha confermato l’intenzione di modificare in modo unilaterale gli accordi sottoscritti con Governo e Organizzazioni Sindacali nel ettembre 2018, con conseguenze drammatiche per l’occupazione e il concreto rischio che gli impianti ex-Ilva  di Taranto nel volgere di pochi anni possano cessare definitivamente di funzionare", così scrivono i sindacati che hanno indetto la protesta per la giornata di oggi. E aggiugono: «Si tratta di una posizione irricevibile accompagnata ad un comportamento irresponsabile. a produzione di acciaio è un asset irrinunciabile per l’industria manifatturiera italiana che non può unque perdere gli impianti ex-IlVA di Taranto. In questo contesto Sanac rappresenta una tessera importante e da difendere nella sua integrità. Arcelor-Mittal, che è a tutt’oggi e almeno fino al 20 dicembre  (data di scadenza della fideiussione) il soggetto vincitore del bando per l’acquisizione di Sanac deve mantenere gli impegnipresi con la Struttura Commissariale. Abbiamo sempre ripetuto e continuiamo a ribadire che tali impegni vadano onorati».