1

vb borgosesia 4

VERBANIA - 11.12.2019 - Nulla di fatto

nel recupero tra Verbania e Borgosesia. Al "Pedroli", su un campo tornato praticabile ma a dir poco malconcio, oggi biancocerchiati e granata hanno dato vita a una partita non entusiasmante nel gioco, priva di gol ma non del tutto avara di emozioni. Le occasioni migliori, almeno tre, le hanno avute i padroni di casa, che pur col debutto del nuovo arrivato Pedrabissi, hanno confermato i propri limiti in fase offensiva. Ancor meno pericolosi i sesiani, che hanno badato forse più a non perdere, per tenere a tre punti di distanza in classifica i rivali. Che, dal canto loro, con l'ottavo risultato utile consecutivo, muovono la graduatoria.

Il Verbania inizia con Domenico Vono in panchina, sostituto temporaneo del dimissionario Sergio Galeazzi. Debutta dal primo minuto il terzino Gioria. Davanti giocano Austoni e Artiglia. Al 5' occasione per i locali: fuga sulla destra di Austoni, palla indietro rasoterra per l'accorrente Sadouk: rigore in movimento che il numero 10 di casa spedisce sul corpo del portiere Iali in uscita. Al 18' Artiglia calcia da appena fuori area: stop e tiro di controbalzo esaltano i riflessi dell'estremo sesiano. Al 36' punizione velleitaria di Muzzi dai 25 metri abbondantemente a lato e alta. È l'unica occasione ospite del primo tempo.
Nella ripresa al 5' punizione dalla sinistra di Musso, Austoni all'altezza del primo palo gira di testa con la giusta potenza ma senza la necessaria mira: la sfera termina a lato. La palla-gol più ghiotta della gara è ancora per Austoni che, al 12', con un velenoso sinistro a giro da fuori area punta l'angolo alla sinistra di Iali. L'estremo ospite s'allunga deviando quel tanto che basta per mandare il pallone a incocciare il palo interno per poi rientrare in area. Sulla ribattuta si crea una mischia e l'azione sfuma per fuorigioco.
Al 24' ancora pericoloso il Verbania, che nel frattempo ha inserito Pedrabissi per Artiglia: cross alto dalla destra sul quale il portiere non esce e Pezzati, non avvedendosi di essere solo, colpisce di testa con una conclusione a palombella su cui Iali riesce ad allungarsi spingendo la palla sopra la traversa. È l'ultima occasione prima del triplice fischio che sancisce lo 0-0 e spartisce la posta in palio.
Verbania-Borgosesia 0-0
Verbania: Russo, Fortis, Gioria, Piraccini (13' st Pedrabissi), Lonardi (42' st Colombo), Gatti, Pezzati, Musso, Austoni, Sadouk, Artiglia (13' st Margaroli). A disposizione: Strola, Bottazzi, Trentani, Osei, Gambino, Panzani, Festa. All.: Vono.
Borgosesia: Iali, Jannacone, Renolfi, Canessa (44' st Saltarelli), Ferrando, Costa, Pagliaro (25' st Ferrandino), Castelletto, Muzzi (33' st Tagliapietra), Ravasi (25' st Bigotto), Cirigliano (17' st Beretta). A disposizione: Galli, Tonoli, Matera, Barrella. All.: Didu.
Arbitro D'Ambrosio di Collegno (Ercolani di Milano e Caligari di Sondrio).
Ammoniti: Castelletto (B), Fortis (V), Musso (V), Canessa (B).
vb_borgosesia_3.jpgvb_borgosesia_5.jpgvb_borgosesia_2.jpgvb_borgosesia_4.jpgvb_borgosesia_1.jpg