1

frontalieri

VERBANIA – 19.01.2020 – Anche a Verbania

è stato istituito l’osservatorio permanente sul fenomeno del lavoro transfrontaliero. Come già accaduto a Como e Varese, province che forniscono l’apporto numerico maggiore (circa 65.000 persone) di addetti oltreconfine, nella Provincia Azzurra è nato un organismo che, visto soprattutto dalla parte dei lavoratori -i promotori sono i sindacati- ha lo scopo di monitorare i problemi di chi ogni giorno varca i confini nazional per prestare lavoro in uno stato estero. All’osservatorio locale aderiscono al momento la Provincia del Vco, la Camera di commercio, i sindacati, i comuni di Verbania e Domodossola, le Unioni montane delle valli Ossola, Alta Ossola, Vigezzo, Valgrande e Lago di Mergozzo; l’Unione dei comuni del Lago Maggiore, Arizzano, Premeno e Vignone.