1

carabinieri forestali

BOLZANO NOVARESE - 21-02-2020 - Una persona denunciata

per incendio boschivo a Bolzano Novarese. Nella giornata di martedì, 18 febbraio, verso le 19, un incendio boschivo è divampato a Bolzano Novarese. Grazie al tempestivo intervento di vigili del fuoco e volontari AIB, è stato prontamente spento, riducendo al minimo il danno. Il fuoco, alla fine, ha interessato 1.000-2.000 metri quadrati circa di bosco e sottobosco.


La tempestiva azione dei Carabinieri Forestale e della Stazione territoriale di Gozzano ha consentito di individuare rapidamente anche l’autore del fatto. Si tratta di un cittadino italiano residente a Bolzano Novarese che è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per incendio boschivo colposo. La causa dell’evento dovrebbe essere imputabile ad un  abbandono di braci ardenti o, comunque, a comportamenti imprudenti condotti in prossimità dell’area boschiva.


Il reato di incendio boschivo colposo è reato grave, sanzionato con la pena della reclusione da uno a cinque anni. Inoltre, essendo stata effettuata un’accensione in area boschiva in periodo di dichiarata grave pericolosità, all’autore è stata anche contestata violazione amministrativa con sanzione da 2.064 euro.


 I Carabinieri Forestale ricordano che "Dal 6 febbraio la Regione ha emesso Determina di massima pericolosità per incendi boschivi. Ciò impone l’adozione, da parte di tutti, di comportamenti particolarmente prudenti e di evitare ogni accensione in prossimità di area boschiva. Si raccomanda, pertanto, la massima attenzione e di evitare, in area naturale, ogni accensione che possa determinare, anche solo potenzialmente, situazioni di rischio".  L’azione di vigilanza è stata rafforzata e verrà mantenuto un livello di attenzione molto elevato sino al permanere di tali condizioni di rischio.