1

Schermata 2020 10 28 alle 17.58.27

ANTRONA- 28-10-2020-- Come riporta il sito valleantrona.com

ci sono importanti novità che arrivano dall'esplorazione delle antiche miniere d'oro: "L’ultima esplorazione del Team Underground Adventures ha portato alla scoperta di qualcosa di eccezionale. Un team di speleologi da anni sta studiando i documenti storici di queste miniere della valle Antrona i cui scavi sono iniziati nel 1700, un lavoro scrupoloso e attento non facile dove occorre passione, pazienza, tempo e spirito di squadra per raggiungere gli obbiettivi con successo. E’ servito un elicottero per raggiungere il luogo di accesso segreto, che solo il team conosce, con quasi 100 chili di attrezzatura per essere pronti già alle prime ore del mattino ad iniziare la spedizione. Quattro i componenti del team, con loro anche una donna Manuela esperta in speleologia, tutti con l'obbiettivo di cercare l'accesso alto della galleria “Fantasma”. Questa collegherebbe attraverso  pozzi, scale e discenderie,  scavate direttamente nel filone aurifero, le principali miniere alte della valle Antrona con quelle più basse, un salto di 600 metri di labirinto scavato dentro la montagna ricco di storia , reperti e adrenalina. Abbiamo dovuto superare diverse frane, così commenta Matteo Di Gioia il leader del Team e ci siamo inoltrati in zone instabili, dove per questioni di sicurezza ci siamo più volte separati affinché, se qualcuno fosse rimasto bloccato sotto, gli altri sarebbero stati al sicuro ed in grado di uscire. Durante la discesa, continua Matteo,  abbiamo trovato un' ampia sala, in cui la potenza (larghezza) del filone aurifero probabilmente andava oltre i 2 metri ed ora è interamente soppalcata. In prossimità di questi soppalchi parte del filone aurifero si presenta non scavato e ancora ricco d’ oro al suo interno. Dopo circa cinque ore attraverso le faglie della roccia e i vuoti lasciati dai minatori, siamo riusciti a raggiungere quello che gli antichi documenti solo accennavano e che noi abbiamo soprannominato galleria “Fantasma”.  Da qui siamo entrati in luoghi ricchi di reperti, badili, tubi, valvole e diverse scritte sulle faglie della roccia, lasciate dai minatori con le lampade a carburo risalenti agli anni 20. Ma la sorpresa più grande, li fermo quasi ad aspettarci ancora al suo posto sui binari, cosi come fù lasciato dall’ultimo minatore, un carrello in tutta la sua antica bellezza. Dopo aver sfruttato fino all'ultimo centimetro i 120 metri di corda che il Team portava con loro, hanno  recuperato l'attrezzatura e con calma, disarmando gli ancoraggi per non lasciare traccie, sono risaliti fino alla superficie. La galleria “Fantasma” è stata così trovata ma ancora non del tutto esplorata, il Team tornerà in primavera quando la neve lascerà spazio ai prati lasciando per ora laggiù le grandi scoperte fatte e molte altre che ancora le attendono insieme alle tonnellate d'oro che la montagna ancora custodisce. Sono servite nove ore di esplorazione all'interno della miniera e tre ore di cammino per scendere a valle. Con questa scoperta della galleria "Fantasma" il complesso minerario della Valle Antrona è tre volte più esteso di quanto si ipotizzava fino ad ora.

PER FOTO E VIDEO CLICCA QUI