1

App Store Play Store Huawei Store

Ciaspole1

TORINO - 24-11-2020 - Roberto Colombero,

presidente di Uncem Piemonte (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) interviene in merito alla riapertura degli impianti sciistici, ricordando come occorra valorizzare le altre discipline invernali da svolgere in montagna. "Ho letto con molta attenzione le tante dichiarazioni delle scorse ore di politici e imprese, datoriali e associazioni, rispetto alla richiesta di aprire gli impianti sciistici al più presto. Non voglio entrare nel merito di scelte che hanno alla base delle questioni sanitarie che sono sempre e comunque prioritarie. Ma voglio invece ricordare che la montagna non è solo sci. Alcuni osservatori oggi sui giornali lo fanno rilevare. Sci di fondo, sci alpinismo, ciaspole, camminate, altri sport outdoor sui quali sempre di più le valli, con Comuni e Unioni montane, stanno puntando, investendo risorse in progetti per incoming e per agevolare questo turismo dolce che muove sempre più indotto e risorse. Anche fuori dall'Italia, ma in particolare su Alpi e Appennini. Dobbiamo ricordarcelo. Qualcuno l'ha chiamata 'l'altra montagna'. Credo però che la Montagna sia una, con tutte le sue opportunità, vocazioni, scelte. Che vanno rispettate e incoraggiate. Ma nessuna va dimenticata e messa in un angolo. Sci, certo. Ma non solo. Permettere sci di fondo, sci alpinismo, ciaspole, camminate, outdoor in genere è altrettanto importante. Naturalmente, rispettando le norme sanitarie e le decisioni del Comitato tecnico scientifico d'intesa con il Governo, le Regioni, gli Enti locali".