1

App Store Play Store Huawei Store

torino alba smog cupola

PIEMONTE- 31-07-2021-- Nei giorni scorsi ho sentito il nostro Consigliere Regionale Preioni dichiarare che “adesso” Torino è più vicina all'Ossola. Pur con tutta la mia buona volontà non riesco a credergli.

 

L'impressione è che gli Ossolani siano semplicemente rassegnati. Vogliamo parlare, per esempio, di RAI? Ad ogni temporale il segnale si oscura e, proprio in questi giorni, chi non può vederle in HD le Olimpiadi se le sogna. Che poi sia colpa di RAI o ENEL poco importa.

 

Sulle strade è meglio stendere un pietoso velo di silenzio. I lavori sulla VS 33 (vergognosa statale) e sul viadotto di Orcesco denotano il solito tempismo di ANAS nel mettere in ginocchio il turismo ossolano in alta stagione e nel complicare la già complicata vita dei lavoratori frontalieri. L'altrettanto vergognoso cantiere, ormai stabilizzatosi in modalità “osceno”, della galleria fra Iselle e Paglino continua a dare una bella immagine dell'Italia agli stranieri che arrivano dal Sempione.

 

Della sanità e delle dichiarazioni quanto meno “imprecise”, non più valide il giorno dopo, di un Assessore Regionale preferisco non parlare, lasciando spazio ai nostri tuttologhi. Mi limito a dire che Pizzi ha ragione. E, concludendo, la vicinanza di Torino non riesco a sentirla.

 

 

Gianpaolo Fabbri